Programmi

1992

(clicca sull'immagine per visualizzare il programma completo)

 

UNA COLLINA IN FORMA DI TEATRO

 Montone: un poggio nell'accavallarsi verso l’Adriatico delle colline abruzzesi. Un tempo sinonimo di un castello di cui resta la vecchia torre e lo stringersi delle case entro la vecchia cinta. Un grande paesaggio di orizzonti lontani e di orti e di casolari e di campagna.

 Fino a pochi anni fa un volto ancora patriarcale. Poi  l’irrompere di un piano edilizio che ha messo tutto a repentaglio nella posizione più delicata, e minaccia di trasformare Montone in una periferia, e sembra rendere ancora più necessario ripararsi entro le vecchie mura e difendere una cultura che sta per essere dimenticata.

 Non risuonano più i canti del lavoro e del raccolto. Le giornate stanno diventando più solitarie per i vecchi e più vuote per i giovani.

 Come far comprendere che la fiducia e la speranza non possono morire, che la vita ha un altro volto oltre quello della banalità, della volgarità, della noia?

 Ecco allora irrompere a Montone, negli organizzatori di questa manifestazione l'idea del teatro, di un teatro "di strada", Il teatro è la forma più efficace, più diretta, per far comunicare gli uomini con gli altri e con se stessi.

 

pro-loco-montone

Ultimi Tweets

Alcune foto Festival 2016

Contatti

Address:Piazza del Castello snc
64023 - Mosciano Sant'Angelo (TE)

PI: P. Iva 00805980679

Email: proloco.mnt@gmail.com